Carbossiterapia

È una terapia sicura e priva di tossicità, e consiste nella somministrazione sottocutanea di anidride carbonica medicale, tramite microinezioni localizzate con aghi sottilissimi.

L'anidride carbonica viene controllata direttamente dall'apparecchiatura che attraverso programmi personalizzati e standardizzati eroga il flusso del gas garantendone purezza e sterilità.

Azione sulla circolazione: il gas determina una vasodilatazione diretta, l’aumento della velocità del flusso sanguigno e l’apertura dei capillari compressi dai liquidi di ritenzione e da cellule adipose di valore o numero eccessive. Il sangue scorre più velocemente, si ha una maggiore ossigenazione dei tessuti per cui  le scorie vengono più facilmente smaltite e i gonfiori, ad esempio delle gambe, si risolvono più rapidamente.

Azione sulla cute: migliora in generale l’aspetto della pelle che risulta più tonica, più compatta, più luminosa; ciò è dovuto all’aumento del flusso sanguigno, all’ossigenazione dei tessuti e all’azione sul fibroblasto, la cellula in grado di produrre acido ialuronico e collagene e fibre elastiche (analizzando una cute trattata al microscopio si è osservato un ispessimento di uno strato cutaneo, il derma, determinato dall’aumento delle fibre elastichee collagene). 

Azione sul cuoio capelluto: l'azione trofica sui tessuti del cuoio capelluto si riflette sullo sviluppo degli annessi cutanei. Aumenta il ritmo e la qualità della ricrescita di crescita dei capelli e nello stesso tempo vengono parzialmente inibiti i fenomeni di apoptosi che comportano la caduta prematura dei capelli. Anche la fisiologia delle ghiandole sebacee mostra una significativa risposta nella normalizzazione della quantità e qualità del sebo prodotto e nella risoluzione dei fenomeni di dermatite seborroica.

Azione sul grasso:
gli effetti del gas sul tessuto adiposo sono un effetto lipolitico diretto (si tratta di reale eliminazione dell’adipe) legato all’azione meccanica del flusso del gas e un effetto lipolitico indiretto legato alla capacità del gas di aumentare la disponibilità di ossigeno ai tessuti e quindi determinare una riattivazione del metabolismo cellulare (si riattivano gli enzimi in grado di sciogliere e riassorbire i grassi).

.

Ultimo aggiornamento: 30-10-2015


Istituto Ortodermico Italiano
Viale XXI Aprile, 29 - 00162 Roma - P.IVA 10378430580
2011 all right reserved
Designed by Studio Ruggieri Poggi