Ciclosilicone Pentamero: il cosolvente tricologico ideale

a cura di Umberto Pompili, Farmacista in Roma

I siliconi o polissilosani sono polimeri inorganici costituiti da una catena silicio-ossigeno e gruppi funzionali organici (R) legati ad atomi di silicio. Prendono il nome dai composti con formula generica R2Si=O che si riteneva potessero essere isolati come composti monomerici. Anche dopo la scoperta della vera struttura il nome è rimasto tale per indicare gli organopolisilossani. Esistono moltissimi tipi di siliconi cosmetici, molto interessanti sono quelli ciclici. I ciclosiliconi sono dei polidimetilsilossani ciclici formati da unità monomeriche in numero variabile da 3 a 7, di cui i più utilizzati sono quelli a 5 e a 6 unità, denominati rispettivamente Cyclopentasiloxane e Cyclohexasiloxane. Quando si utilizzano in una miscela in cui la quantità di altri ciclosiliconi supera l’1%, in etichetta si utilizza il nome generico di Cyclometicone. I ciclosiliconi sono oli volatili a bassa viscosità, che a contatto con la pelle evaporano rapidamente.  La volatilità dipende dalla struttura e dalle dimensioni del silicone. Sono limpidi, inodore, atossici, non sensibilizzanti e non penetrano nella cute. Sono insolubili in acqua, mentre si miscelano bene in etanolo, (cyclomethicone, cyclopentasiloxane, cyclohexasiloxane).

Il ciclosiliconepentamero, SF1202, è un fluido ciclosiliconico volatile, a bassa viscosità. Esso evapora rapidamente senza residui, è “non polare” ed insolubile in acqua, infine è completamente miscibile negli alcoli inferiori e in diversi ingredienti biologici. Viene utilizzato nelle cure per l’alopecia, come co-solvente nelle lozioni ad uso topico sia per la sua azione emolliente ed umettante e sia grazie alle sue proprietà di antistatico e condizionante dei capelli. Costituisce un valido additivo reologico che dona scorrevolezza, facilitando l’applicazione della lozione, agevola la penetrazione dei principi attivi ed infine essendo volatile non appesantisce il cuoi capelluto. Proprio per queste caratteristiche e per le sue proprietà che saranno elencate, il cilclosiliconepentamero viene utilizzato nelle preparazione ad uso topico di solito con una percentuale che è del 16%, preferito alla tradizionale formulazione che vede miscelati alcool etilico a 96°-glicolepropilenico-acqua. La seconda formulazione, molto utilizzata in ambito galenico, non offre gli stessi vantaggi formulativi, inoltre c’è da evidenziare l’effetto di ipersensibilità cutanea che il glicole propilenico può causare. Il ciclosiliconepentamero invece garantisce delle proprietà fondamentali quando utilizzato nelle lozioni ad uso topico, sono presenti più principi attivi con caratteristiche particolari e diverse. Infatti l’uso di solventi volatili, come il ciclosiliconepentamero, fa in modo che il principio attivo si concentri sulla cute in virtù del fatto che il solvente evapora. Questo determina un aumento della velocità di permeazione in accordo con la legge di fick sulla diffusione passiva, dove la velocità di diffusione è direttamente proporzionale al gradiente di concentrazione, quindi evaporando il solvente la concentrazione sul cuoio capelluto aumenta e con essa la velocità di permeazione.Anche la natura lipofila ,del ciclosiliconepentamero, ha un effetto importante ovvero di dissoluzione sulla matrice lipidica della pelle con un’azione favorevole sulla penetrazione cutanea per rottura dello strato corneo che scioglie. Infine un’altra caratteristica interessante è l’effetto reservoir dei co-solventi oleosi, per cui l'uso di matrici lipofile aumenta la velocità di cessione di attivi idrofili e viceversa.

 

Bibliografia

Notiziario Sifap n°1, 2013

Scheda tecnica, Sinerga

Pubme, Int J Pharm. 2005 Jul 25;298(2):367-71.Novel anhydrous emulsions: formulation as controlled release vehicles.

Pubmed, Chemosphere. 2013 Oct;93(5):735-40. doi:10.1016/j.chemosphere.2012.10.043. Epub 2012 Nov 24. Accounting for intended use application in characterizing the contributions of cyclopentasiloxane (D5) to aquatic loadings following personal care product use: antiperspirants, skin care products and hair care products.

Principi di tecnologie farmaceutiche, Paolo Colombo

Introduzione alla chimica organica, William H. Brown, Thomas Poon

Calvizie comune: istruzioni per l’uso, Daniele Campo



Ultimo aggiornamento: 30-10-2015


Istituto Ortodermico Italiano
Viale XXI Aprile, 29 - 00162 Roma - P.IVA 10378430580
2011 all right reserved
Designed by Studio Ruggieri Poggi